Spazi

La Fondazione, a Roma

A Roma è nato un nuovo spazio rivolto al contemporaneo. Si tratta del progetto La Fondazione, uno spin off della Fondazione Nicola Del Roscio, impegnata da anni nella valorizzazione dell’opera di Cy Twombly. La fondazione, intitolata al compagno dell’artista, ha sede a Gaeta e si occupa di ricerca scientifica e naturale e della gestione dell’Orto botanico di Monte Orlando a Gaeta, ma ha voluto lanciare su Roma un’iniziativa di ampio respiro con l’ambizione di diventare un centro di produzione artistica e culturale di primo ordine. La sede, in uno splendido edificio degli anni Venti posto tra Piazza di Spagna e via del Tritone, verrà inaugurata con una esposizione collettiva, a cura di Pier Paolo Pancotto, che riunisce le opere di Geta Brătescu, Adrian Ghenie, Ciprian Mureşan e Şerban Savu. Questo progetto mira a condividere con la città un nuovo spazio dove valorizzare e raccontare in modo innovativo la creatività contemporanea.

Il programma prevede la produzione di mostre originali di artisti di rilevanza internazionale ma ancora poco conosciuti in Italia, insieme a un calendario di appuntamenti di approfondimento con preziose e inconsuete proposte cinematografiche, musicali e letterarie. Particolare attenzione riceveranno i temi della scienza, dell’ambiente e della biodiversità, come è nella tradizione della Fondazione Nicola Del Roscio.

Lo spazio è di circa 700 metri quadrati, caratterizzati da un salone a pianta ovale, destinato a ospitare le esposizioni prodotte dall’istituzione. L’ampio ingresso, che si affaccia su via Crispi con una grande porta vetrata, si trasformerà in una sorta di project room complementare alla mostra principale. Questo spazio, visibile dall’esterno di notte come di giorno, intende operare come una sorta di invito a entrare nella dimensione dell’arte rivolto a tutti e sottolinea l’idea di apertura, condivisione e dialogo che sono alla base del progetto.

Non mancheranno, ovviamente, le iniziative per approfondire lo studio e la conoscenza di Cy Twombly, prima tra tutte la proiezione del film dedicato a Cy Twombly Cy Dear del 2018, scritto e diretto da Andrea Bettinelli.

Commenti