Ultimora

Santa Carola, protettrice dei rifugiati

Dopo il ”bacio” tra Matteo Salvini e Giuseppe Conte, il famoso collettivo artistico Tvboy continua a far parlare di sé. Questa volta con un murales realizzato a Taormina, in particolare in via del Crocifisso, in cui è rappresentata Carola Rackete, il capitano della Sea Watch che nella notte tra il 28 e il 29 giugno entrò con un blitz nel porto di Lampedusa. Il lavoro, dal titolo Santa Carola, protettrice dei rifugiati, raffigura la Capitana con in braccio un bimbo africano con il giubbotto di salvataggio e con in mano la borsetta di primo soccorso. Ma agli occhi dei più attenti non è sfuggito un dettaglio: l’aureola sopra il volto sorridente della protagonista. Una provocazione legata al tweet in cui Matteo Salvini ringrazia la “Beata Vergine Maria” per l’approvazione del decreto sicurezza bis (il provvedimento che, tra le altre cose prevede anche maxi-multe fino a un milione di euro per i comandanti delle navi delle Ong)? Forse, sì. Sicuramente il collettivo è molto sensibile ai temi dell’integrazione.

Commenti