Ultimora

Torre Stormita

Venerdì 9 agosto la famosa Torre Bollita di Nova Siri, piccolo comune lucano vicino a Matera, dopo quasi 500 anni dalla sua costruzione, si trasforma in un’opera d’arte contemporanea. Ci ha pensato Matteo Nasini che, dopo aver accolto l’invito dell’ Associazione Terre Joniche, ha voluto realizzare un’installazione site specific immaginata proprio per la torre, da sempre simbolo della città. Nasini, artista fortemente attratto e affascinato dalla relazione tra il suono e l’ambiente circostante, partendo da uno studio sulle caratteristiche architettoniche e sull’acustica degli spazi e mantenendo il contatto con l’identità del luogo e con il territorio, ha progettato un’installazione sonora in grado di convertire l’energia degli elementi atmosferici in suono.  Le sculture sonore realizzate per l’installazione, curata da Nicoletta Guglielmucci, sono composte da sistemi di corde musicali e casse di risonanza di legno e saranno costantemente ”azionate” dagli agenti atmosferici dando così forma e consistenza allo stormire del vento che, dal vicino mare, percorrerà i vigneti e gli ulivi fino a raggiungere il cuore della torre, in una tensione continua tra l’udibile e l’invisibile.

info: Fino al 23 agosto aperture e visite guidate solo su prenotazione.
9 Agosto dalle ore 19.00: Inaugurazione dell’installazione Torre Stormita , Torre Bollita, Via la Voce della Luna, 75020 Nova Siri Scalo (MT) Per maggiori informazioni contattare: terrej.magnagrecia@libero.it oppure nicoletta.guglielmucci@gmail.com

 

Commenti