Ultimora

Premio New York, c’è tempo fino al 30 giugno

Al via la XVII edizione del PREMIO NEW YORK, un progetto di residenza artistica riservato ad artisti italiani emergenti. In palio la possibilità di trascorrere sei mesi (gennaio – giugno 2020) a New York. Durante il soggiorno gli artisti vincitori potranno partecipare alle attività culturali organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Italian Academy e assistere, come auditori, presso la Columbia University a lezioni sulla storia dell’arte, la teoria cinematografica, le arti visive e l’architettura. 

In particolare ai vincitori verranno assegnate, a giudizio insindacabile della Commissione, due borse di studio di 6 mesi che prevedono un assegno mensile di 4.000 dollari per vitto e alloggio; la disponibilità di uno studio presso l’ISCP; un biglietto aereo A/R per New York dall’Italia; la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni, incidenti e disbrigo delle pratiche relative alla concessione del visto per la durata del Premio.

Partecipare è facile: basta essere cittadini italiani; essere nati dopo il 31 dicembre 1978; essere artisti operanti nel settore specifico delle arti visive, avere al loro attivo almeno una mostra personale e naturalmente avere un’adeguata conoscenza della lingua inglese (necessaria per l’ottenimento del visto).

Qui è possibile scaricare il bando di concorso e provare le modalità di iscrizioni

Il concorso è promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (MiBACT) – Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane, dall’ l’Istituto Italiano di Cultura di New York e dall’ l’Italian Academy for Advanced Studies in America presso la Columbia University di New York.

Commenti