Ultimora

Dalla pop alla street art

Andy WarholKeith HaringObey, BanksyRomero Britto e Mr Brainwash. Tutti insieme in una cornice unica e assolutamente originale: una chiesa affrescata del Cinquecento nel cuore di Lecce. Inaugura il 12 giugno, alla Fondazione Palmieri, la mostra Dalla pop alla street art curata dalla Galleria Deodato Arte. L’esposizione, visitabile fino al 28 giugno, si pone un obiettivo ambizioso: comprendere la metamorfosi della pop art in street art. In mostra i lavori dunque i lavori di Andy Warhol, uno degli artisti più riconosciuti al mondo, con i suoi  miti glorificati dalla cultura di massa: prodotti del consumismo, stelle di Hollywood, episodi di cronaca nera e statisti vengono ripetuti allo strenuo, semplificati nelle loro forme e colorati con tinte piatte e sgargianti. Insieme a lui le opere di Keith Haring che racchiudono tutti i principi fondanti della vita umana: l’amore, la morte, la vita, la paura, la pace. E ancora, Obeymassimo esponente della street poster art, che ha raggiunto una fama planetaria grazie all’illustrazione “Hope” di Obama - Romeo Britto con i suoi  glitter, spesse linee di contorno e geometria nelle composizioni e Mr.Brainwash,  con i suoi lavori incentrata sul concept Life is Beautiful, un invito ad essere positivi e ottimisti ogni giorno della propria vita.

 

Commenti