Ultimora

Riapre il Pavillon Le Corbusier

Completato nel 1967, il Pavillon Le Corbusier è l’ultima costruzione del grande architetto, designer e artista svizzero-francese, il suo unico edificio interamente in vetro, acciaio, pannelli di vernice colorata e cemento. Si tratta di un’opera significativa in cui si evince quanto per l’artista il cemento non fosse solo un materiale da utilizzare, ma un vero e proprio strumento di espressione. Le Corbusier realizzò questo edificio su commissione della collezionista Heidi Weber che ne fece uno spazio espositivo per i propri lavori artistici, dai dipinti a olio ai disegni, dai mobili alle sculture.

Le Corbusier ha trasformato in realtà la sua visione di sintesi tra architettura, vita e arte. Il padiglione espositivo segue appieno il sistema Modulor, una scala di proporzioni sviluppata dall’artista che è stato una figura chiave nell’internazionalizzazione dell’architettura e dell’urbanistica, influenzando a livello mondiale i panorami urbani del XX secolo. Anche per questo le opere dell’architetto nel mondo sono entrate a far parte del Patrimonio Unesco. Questo edificio, diventa interamente la terza sede del Museo für Gestaltung la più importante istituzione di design e di arte visiva in Svizzera con la sua collezione di oltre 500mila opere. 

 

 

Commenti