Ultimora

Congyue Luo: tra la Cina e Roma

La galleria Pietrosanti inaugura la stagione primaverile con nuovo progetto, come sempre incentrato sulla contaminazione e sul dialogo tra gli artisti. Il 10 maggio aprirà infatti la mostra Cina, Riflessi e Visioni, dell’acquarellista Congyue Luo, artista cinese classe 1958 che vive e lavora a Roma dalla fine degli anni 80.
L’esposizione, curata da Silvia Mattina e patrocinata dal Municipio Roma I Centro, dà vita a un percorso artistico grazie a scorci rurali e lagunari di un Oriente lontano fisicamente dall’artista ma sempre presente nei suoi pensieri.
Come evidente dai 20 lavori presenti in mostra Luo declina in questo modo un nuovo paesaggio, abile connubio fra quanto i suoi occhi hanno visto negli anni e ciò che le sue emozioni e la sua sensibilità gli permettono di aggiungere.  Nelle opere in mostra – spiega proprio Mattina – l’artista usa un’alternanza di colori caldi del marrone e del giallo e di toni più freddi come verde e azzurro a sottolineare l’effetto delicato della nebbia, da cui si scorge la palla rossa del Sole che con il suo fuoco inonda l’azzurro dell’acqua. In questo personale percorso, Luo ha mantenuto intatto lo spirito orientale nel cogliere il soggetto in un viaggio alla scoperta delle radici interiori della creatività”.

Info:  Galleria Pietrosanti G.d.A. – via Plauto, 30 Roma
Dal 10 al 17 maggio 2019 dal martedì al sabato 10:30 - 19:00. Ingresso libero.

 

 

 

Commenti