Ultimora

Lino Strangis al Macro Asilo


Dal 26 aprile al 5 maggio arriva al Macro Asilo Partiture spaziali. Altre musiche per altri mondi il nuovo progetto di Lino Strangis curato  Veronica D’Auria. Si tratta di una installazione che esalta in modo eccelso  la ricerca che caratterizza i lavori che Strangis in cui si cimenta con la maggior parte delle tecniche di produzione digitale. Il lavoro utilizza infatti diversi mezzi di comunicazione e si esprime in molteplici forme compositive e tecniche: dalla videoarte in digitale, alla realtà virtuale, alla stampa 3D, alla performance multimediale e l’improvvisazione di musica elettronica sperimentale. Al centro del progetto le sculture di Strangis, realizzate con una speciale tecnica che unisce la modellazione e stampa 3D in realtà virtuale, e interventi con strumento a mano. Oltre a questi lavori, l’atelier dell’ artista, sarà allestito con tutte le sue macchine trasformando lo spazio in un ambiente sensibile che espone il mondo aperto dell’artista come opera totale. Durante le giornate di permanenza al museo inoltre saranno organizzati diversi eventi (presentazione libro edito da Kappabit, + CD pubblicato da Folderol Record, performance ed altro) con alcuni importanti ospiti.    

Commenti