Ultimora

Disperso il Salvator Mundi di Leonardo?

Ancora Leonardo e ancora il suo Salvator Mundi al centro dei riflettori internazionali. Questa volta però la cosa appare abbastanza grave. Nel 2017, infatti, la notizia era che con la sua vendita all’asta da Christie’s a 450 milioni di euro era diventata l’opera più costosa della storia. Oggi, invece, il capolavoro balza in cima alle cronache perché se ne sono perse le tracce. Proprio così. A leggere il New York Times sembrerebbe che, secondo fonti anonime del Louvre di Parigi (che avrebbe voluto esporlo per festeggiare il cinquecentenario della morte di Leonardo), l’opera sia ”non localizzabile”. 

Già diverse settimane fa, al Corriere della Sera, il direttore del Museo, Manuel Rabaté, aveva risposto alle domande sul quadro dichiarando che la decisione di esporre o meno il Salvator Mundi non era di loro competenza ma spettava al Dipartimento della Cultura e del turismo di Abu Dhabi. Ad insospettire la stampa già queste poche parole che sembravano infatti non giustificare l’assenza di un tale dipinto in occasione dell’ anno leonardiano. Ora la trama si infittisce anche in considerazione del fatto che dal ipotetico compratore, il principe Bader bin Abdullah bin Mohammed bin Farhan al-Saud, attualmente ministro della cultura saudita, sembrerebbe non arrivare nessuna notizia. 

 

Commenti