Video

Manifesto, l’ultima opera di Rosefeldt

Il 19 gennaio a Park City, nello Utah, si apre il Sundance Film Festival, la rassegna cinematografica ideata da Robert Redford, considerata ormai uno dei principali appuntamenti per il cinema indipendente. Tra i film in programma quest’anno, c’è anche Manifesto, il cu trailer da qualche giorno sta facendo il giro del web. Un’opera di video arte, più che un film nel senso tradizionale, scritto e diretto dall’artista e filmmaker tedesco Julian Rosefeldt. Al centro, l’interpretazione magistrale di Cate Blanchett o, per meglio dire, le interpretazioni, dal momento che l’attrice si ritrova a dare voce e immagine a ben 13 ruoli – da un barbone a una maestra, passando per una casalinga, un’operaia, un anchor tv e persino la collega Amy Adams in Arrival. Cosa c’entra l’arte? Tutti i dialoghi del video sono basati sui più celebri manifesti d’arte, architettura e regia del XXesimo secolo. Al Sundance sarà presentata la versione ridotta a 90 minuti ma la video-installazione è di 130 ed è già stata presentata nei musei di Melbourne, Berlino e New York. Curiosi? Intanto il trailer.

 

Commenti