Foto

L’altro sguardo, le fotografe italiane

Una mostra tutta a femminile quella si sta preparando alla Triennale di Milano in collaborazione con il Mufoco. L’altro sguardo, dal 5 ottobre all’8 gennaio, è il titolo del percorso che curato da Raffaella Perna mette insieme la collezione di Donata Pizzi, una collezione tutta in rosa, appunto. La raccolta infatti prende in considerazione cinquant’anni di fotografia italiana firmata solo da fotografe italiane. Si parte allora dai lavori pionieristici di Paola Agosti, Letizia Battaglia, Lisetta Carmi, sino alle ultime sperimentazioni condotte tra gli anni Novanta e il 2015 da Marina Ballo Charmet, Silvia Camporesi, Monica Carocci, Gea Casolaro, Paola Di Bello, giusto per citarne alcune. È con gli anni Sessanta che per la prima volte il fotoreporter non è solo un mestiere riservato agli uomini ma grazie alle conquiste legate alle lotte per la parità dei sessi, anche le donne arrivano a pubblicare i loro scatti su giornali e riviste. Nonostante il cambio d’inversione c’è molto ancora da studiare in questo filone tutto femminile della fotografia italiana. La mostra e il catalogo di Silvana Editoriale cercano di fare un punto sulla faccenda nel tentativo di suscitare interesse e ricerche più approfondite. Info: www.triennale.org

Commenti