Ad occhi chiusi

Roma

13 attori, tre percorsi, un unico testo: si tratta di Ad occhi chiusi, uno spettacolo teatrale itinerante tratto dal romanzo di Gianrico Carofiglio che trasporta il pubblico direttamente sulla scena. Solo 36  spettatori, divisi in tre gruppi da 12, vivono i diversi punti di vista dei tre personaggi principali, muovendosi insieme a loro nelle diverse ambientazioni della storia. Scritto e ideato da Carlo Fineschi Ad occhi chiusi è un adattamento dell’omonimo romanzo che tratta il tema tristemente attuale dello stalking e della violenza sulle donne.

Trama
Il protagonista principale, l’avvocato Guido Guerrieri, si trova a compiere una difficile scelta professionale, quella di costituirsi parte civile per Martina Fumai, che accusa di maltrattamenti e persecuzioni Gianluca Scianatico l’ex convivente. Scianatico è figlio del potente presidente della Corte d’Appello, e per non inimicarselo altri avvocati hanno rinunciato all’incarico. Una causa per violenza domestica che trasformerà la vita personale dell’avvocato Guerrieri.

Da questa storia Fineschi ha tratto tre copioni che percorrono i punti di vista sulla storia di Gianluca Scianatico, Martina Fumai e dell’avvocato Guerrieri. Ad ogni replica, ciascun gruppo di spettatori segue uno di questi personaggi, concentrandosi sulla sua storia e conoscendone il punto di vista; ognuno degli spettatori si fa dunque un’idea parziale fino a quando i tre gruppi si intrecciano per ricostruire l’intera storia. Lo spazio dello spettacolo quindi, è quello di luoghi “reali” attraverso i quali il pubblico si muove diventando parte attiva della storia.

Con Adelmo Togliani, Chiara Ricci, Sara Allegrucci, Matteo Bolognese, Edoardo Ciufoletti, Valeria Mafera, Matteo Milani, Camillo Ventola, Rosalba Battaglia, Chiara Della Rossa, Carlo Petruccetti, Alice Iacono e Salvatore Costa. Una produzione L’Albatro

Il numero degli spettatori non potrà essere superiore a 36 a replica (12 per ogni gruppo). Prenotazione obbligatoria tramite sms al 392 847 02 75 o scrivendo a [email protected] (informiamo che, oltre il 24 marzo, sono state aggiunte le date del 30 e 31 marzo e del 1 aprile). A prenotazione effettuata si verrà conoscenza del luogo di inizio dello spettacolo e di quale punto di vista dei protagonisti si seguirà. Per lo spostamento da un luogo all’altro, gli spettatori si muoveranno in macchina con gli attori.