Video

Margiela, The artist is absent

Dopo aver lavorato sulla vita e le opere di artisti come Matthew Barney e Jeff Koons, la regista Alison Chernick ha deciso di confrontarsi con una delle figure più misteriose e influenti della moda degli ultimi 30 anni, il belga Martin Margiela. Misterioso perché nessuno l’ha mai visto in faccia, chiamato per questo lo stilista senza volto, Margiela è stato il fondatore negli anni ’80 dell’omonima Maison Martin Margiela, senza apparire mai di persona. L’iniziativa di un cortometraggio dedicato allo stilista è partita dallo Yoox Group, che ha deciso di commissionarlo alla regista, in modo che si potesse cimentare in questa nuova sfida, analizzando a fondo il lavoro di un personaggio che nessuno conosce. Il cortometraggio, intitolato The artist is absent, ufficialmente presentato all’ultimo Tribeca Film Festival di New York candidato nella categoria Miglior cortometraggio-documentario, è visibile online in anteprima da lunedì 27 aprile su tutte le piattaforme digitali del colosso dell’e-commerce. Il corto si snoda così tra le immagini delle sfilate più celebri, veri e propri happening che scuotevano sistematicamente il calendario degli show parigini, ma include anche numerose interviste a celebri personaggi della moda. Ci sono Suzy Menkes, Jean Paul Gaultier, nel cui atelier un Margiela fresco di diploma della Antwerp Royal Academy aveva iniziato la propria carriera e Patrick Scallon, suo storico pr e di fatto sua voce, che ne ricorda gli inizi, con la progressiva scomparsa del volto dello stilista e la creazione del suo mito. Info: www.yoox.com/project/theartistisabsent

https://youtu.be/ulRtoMwxbHM

Commenti