Eventi

Museo chiama Artista

Con questa seconda edizione di Museo Chiama Artista si consolida e diventa sempre più strategica la collaborazione tra Mibact e Amaci, che ha tra i suoi obiettivi quello di favorire e divulgare le più nuove forme di sperimentazione artistica. In questo senso Museo Chiama Artista è un progetto semplice ed efficace che si colloca nella cornice del Piano per l’Arte Contemporanea, lo strumento che il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si è dato per il finanziamento di iniziative volte all’incremento del patrimonio pubblico di arte del nostro tempo.

«Il progetto Museo Chiama Artista – afferma Maria Grazia Bellisario, Direttore del Servizio architettura e arte contemporanee della Pabaac – ha lo scopo di individuare un protagonista dell’arte contemporanea italiana, attraverso il quale i Direttori di Amaci possano esprimere un punto di vista sulla situazione dell’arte attuale, segnalando quali siano le strade e le poetiche più fruttuose tra le innumerevoli che si aprono davanti agli addetti ai lavori nel corso della loro attività».

Per questa seconda edizione di Museo Chiama Artista, a cura di Ludovico Pratesi e Angela Tecce, i Direttori dei musei Amaci hanno scelto di commissionare la realizzazione di una nuova opera a Marinella Senatore, artista che negli ultimi anni ha raccolto un crescente consenso museale in Italia e all’estero, dalle mostre personali al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, alla Kunsthalle di San Gallo, al Museum of Contemporary Art di Santa Barbara, sino all’assegnazione del Premio Maxxi nel 2014. «La scelta di Marinella Senatore – prosegue Bellisario – mette in primo piano il rapporto tra creatività personale e dinamiche sociali: in un contesto come quello attuale, e per il ruolo di servizio pubblico che è intrinseco al Mibact ritengo quest’esperienza particolarmente vicina alla nostra ambizione di far entrare l’arte contemporanea nella vita quotidiana dei cittadini, attraverso il lavoro di un’artista che sa rendere, a suo modo, artista ogni altro cittadino».

Oggi, 8 dicembre, al Maga di Gallarate
Dal 9 dicembre all’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma
Dal 13 dicembre al MAN – Museo d’Arte Provincia di Nuoro
Il 19 dicembre al PAC di Milano

MAGA - MUSEO ARTE GALLARATE

Via De Magri, 1Gallarate (Va)0331 706011comunicazione@museomaga.ithttp://www.museomaga.it

Commenti