Ultimora

In uscita l’ebook con il rapporto sull’editoria d’arte

Ad Artelibro, la rassegna bolognese dedicata all’editoria artistica, domani viene presentato il secondo rapporto sull’editoria d’arte 2014, a cura dell’ufficio studi dell’Associazione italiana editori per la collana degli instant e-book del Giornale della Libreria, in uscita domani 18 settembre sulle principali piattaforme online. Dai dati emerge uno scenario molto difficile per questo segmento editoriale. Ma sembrano intravedersi nuovi spiragli. Lo confermano le cifre: i titoli d’arte si riducono (-10,1% di titoli pubblicati nel 2013 rispetto al 2010, sono stati 4179) e i libri d’arte venduti in libreria e store online valgono meno nel 2013 (il mercato diminuisce di 47,4milioni di euro, -6,7% rispetto al 2012). È però quanto si vende nei bookshop museali a fare la differenza: questo canale è così importante da risollevare il venduto totale dei libri d’arte, portandoli a 66,8milioni di euro (e riducendo il segno meno a un -2,8% sul 2012). «In altre parole – spiega il direttore dell’associazione Alfieri Lorenzon – non può esserci arte, intesa come luoghi dell’arte, senza libri ma, sempre più, non possono neppure esserci libri d’arte senza musei e opere d’arte. Un elemento completa e rafforza l’altro: ecco il sistema Paese». L’ebook fornisce una panoramica completa sul settore, sulla filiera produttiva che lo compone (dalle carte speciali alla stampa di qualità) e sulle sue dinamiche, grazie al contributo di alcuni tra i maggiori rappresentanti, come Marzia Corraini, Gareth Long, Chiara Medioli, Luca Panini, Matteo Vercelloni e Massimo Vitta Zelman. Sarà disponibile da domani sulle principali piattaforme on-line al costo di 3,99 euro.

Commenti