Eventi

Stampe d’autore

La mostra 2RC – Maestri del contemporaneo nella stampa d’arte si tiene presso l’Accademia di belle ati di Firenze ed è promossa dall’Accademia stessa , dal Comune di Viareggio – Gamc Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e dalla Fondazione Laboratorio 2RC – Officina Contemporaneo di Roma è organizzata in occasione del Master Accademico di primo livello Tecniche e Management nella stampa e Editoria d’Arte, in programma da ottobre 2014 a giugno 2015 presso la 2RCGamc, centro internazionale della grafica d’arte di Viareggio (Lucca), Gamc, Galleria d’arte e moderna e contemporanea di Viareggio.

Esposte presso la sala della Minerva dell’Accademia opere grafiche e lastre matrici di alcuni dei massimi esponenti dell’arte contemporanea: da Lucio Fontana ad Alberto Burri, da Francis Bacon a Henry Moore, attraverso Afro, Zhang Xiaogang, Liu Ye, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Arnaldo Pomodoro, Julian Schnabel, Pierre Soulages, Alexander Calder, Victor Pasmore e Sam Francis. La mostra vuole esplorare il mondo della stampa d’arte che, pur mantenendo tutto il vigore della tradizione, si va attualizzando per rispondere alle esigenze del contemporaneo. La 2RC Edizioni d’arte è una galleria storica nel campo dell’arte che si divide fra le tre sedi di Roma, Milano e New York. La prima delle tre gallerie nasce a Milano nel 1972 sulla scia dello show room della Stamperia d’arte. La sua attività si incentra sulla pubblicazione di lavori di grafica inedita con autori del calibro di Afro, Alberto Burri, Giuseppe Capogrossi, Man Ray, Lucio Fontana, Mirò. Oggi opera a livello internazionale con fulcro a Roma, dove si concentrano le attività principali.

Negli ultimi anni la Galleria ha diversificato ulteriormente il suo spazio espositivo, intessendo anche rapporti di collaborazione con critici, associazioni e gallerie d’arte. Su questa scia la collaborazione con L’Accandemia della belle arti di Firenze per la realizzazione di questa mostra che vede protagonisti vari artisti di grande rilievo.

Fino al 12 luglio, Sala della Minerva dell’Accademia di Belle Arti, Firenze

Commenti