Video

Petrucci, architettura molecolare

I lavori di Cristiano Petrucci generano composizioni riconducibili alle strutture dell’architettura molecolare, la ricerca dell’artista è improntata sulla necessità di costruire nuovi spazi, concepire nuove dimensioni attraverso l’utilizzo di semplici palline da ping pong, delineando così le tracce di futuribili visioni inedite. L’artista compone attorno alla concezione della forma sferica organismi pluricellulari in cui è possibile reperire lo sviluppo embrionale della genesi creativa, un vocabolario connaturato da multiformi codici espressivi dove lo spazio edifica sconosciute geometrie strutturali.

Commenti