Eventi

Il Palladium compie 10 anni

Il 20 settembre il teatro Palladium celebra il suo decimo anniversario.

Per l’occasione è in programma una lunga serata di festeggiamenti, che si svolgerà in piazza Bartolomeo Romano 8 a partire dalle 19:00, durante la quale sarà presentato il volume Palladium università Roma Tre Romaeuropa 10 anni, teatro, danza, musica, cinema, conoscenza, un ricco catalogo impreziosito da testi e illustrazioni sui suoi dieci anni di attività, edito da Inside Art e a seguire il video sulla storia del Palladium di Sator Production.

L’evento, oltre a essere un momento celebrativo, tra degustazioni di vino e aperitivi musicali, sarà l’occasione per presentare la programmazione della nuova corposa stagione teatrale e per avviare l’apertura delle vendite del festival.
Durante la soirée si potranno avere promozioni speciali sui biglietti dello spettacolo inaugurale The Goldlandbergs di Emanuel Gat all’auditorium della Conciliazione il 25 e 26 settembre e sarà inoltre possibile acquistare il numero di Inside Art a 5 euro invece di 8.
Tra i nomi illustri che parteciperanno all’evento Mario Panizza, rettore università Roma tre, Guido Fabiani, assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive della regione Lazio, Monique Veaute, presidente fondazione Romaeuropa, Fabrizio Grifasi, direttore fondazione Romaeuropa e Guido Talarico, editore e direttore di Inside Art.

Situato nel cuore della Garbatella, il Palladium era originariamente un cinema teatro, realizzato tra gli anni ’20 – ’30 su progetto dell’architetto Innocenzo Sabbatini come parte del piano di interventi di recupero edilizio del quartiere popolare romano. Dopo una breve chiusura nel 2000, il Palladium fu acquistato, restaurato e riaperto al pubblico dall’Università Roma tre nel 2003 che, dal 2004, ne ha affidato la gestione e la direzione artistica alla fondazione Romaeuropa. A partire da quel momento, fino ad oggi, il Palladium si è proposto come centro promotore di un progetto culturale non tradizionale per un teatro, come spazio atto a dare voce all’interazione di discipline combinate e di linguaggi diversi. Grazie alla sua valorizzazione e conservazione, è diventato uno degli spazi più innovativi per il tipo di proposta culturale che offre, aprendosi a un pubblico giovane e sempre più ampio. Come afferma Fabrizio Grifasi, direttore della fondazione Romaeuropa: «Siamo convinti che nella ricchezza della società artistica, culturale, universitaria e scientifica ci siano contenuti, visioni, speranze che combinandosi con la nostra esperienza possano raccontare il presente attraverso forme, modalità e percorsi molto differenziati». Effettivamente, in questi 10 anni l’attività del Palladium si è imposta all’attenzione pubblica per una programmazione densa e perché capace di includere forme e linguaggi differenti: dalla danza al teatro sociale, dalla divulgazione scientifica espressa in forma scenica ai reading letterari, dalla sperimentazione teatrale d’avanguardia all’arte di strada, dal cinema d’autore al cortometraggio. Decisivo è risultato anche l’impatto che questo spazio ha avuto su scala nazionale ma anche internazionale e a questo proposito afferma Monique Veaute, presidente della fondazione Romaeuropa: «Sono felice di questo anniversario perché non ci siamo mai arresi. Quella del Palladium è stata una sfida vinta. All’inizio ci dicevamo che questo palcoscenico era in periferia, troppo decentrato rispetto al cuore pulsante della Capitale. Invece è diventato uno dei riferimenti più importanti non solo nella città, ma nel mondo».

Venerdì 20 settembre, teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano 8, Roma;
info: www.romaeuropa.net
evento facebook http://on.fb.me/166IUab

 

 

 

Commenti