Eventi

Dalla strada alla galleria

La street art esce dalle strade per entrare nel museo e diventa altro. É quanto succede alle opere di Diamond in mostra fino al 7 luglio al museo di Roma in Trastevere. A Ruina resurrexit si compone di 11 tavole originali create nel 2010 per il libro Roma omnia vincit (editore Drago), di 9 fotografie dei luoghi della città in cui l’artista è intervenuto con poster tratti dai disegni originali e di materiale di documentazione della fase progettuale, tra cui schizzi, disegni preparatori e stencil. Colpisce soprattutto la presenza di una matrice presentata senza vetro. Con questo gesto l’artista si mette a nudo di fronte al visitatore.

L’intervento artistico di Diamond, sreet artist di fama internazionale, nasce tra il degrado di angoli abbandonati e luoghi storici. Diamond, perché l’arte è il diamante della vita ed è grazie a essa che si può avere una resurrezione della persona e della città. L’artista può salvare la società e regalare un sorriso a quel lavoratore stanco e stufo bloccato nel traffico della città di Pietro che, passando per strade dimenticate, potrà essere colpito da disegni, immagini inserite, capaci di regalare un sorriso e destare l’animo. Gli stencil contengono forti elementi di carattere simbolista e iscrizioni latine da cui le opere traggono il titolo. Roma è la protagonista indiscussa di Ruina resurrexit sia per i luoghi scelti che per i soggetti presentati. Quelli che sono stati interventi di durata breve sono presentati in mostra per rimanere opere e spunti duraturi. Una street art che vuole essere momento labile nella vita di una città si trasforma in arte perpetua. I lavori di Diamond, presentati sotto una nuova veste, si impongono sul visitatore con una forza e un senso di disagio che per le strade non avevano. La street art da vicina al passante, si pone come opera in sé, permettendo di comprendere le capacità artistiche di Diamond al di là di categorie precostituite.

Fino al 7 luglio; museo di Roma in Trastevere, piazza Sant’Egidio 1/b Roma; info: www.museodiromaintrastevere.it

Commenti