Eventi

Illy e La Masa per SustainArt

La fondazione Bevilacqua La Masa in prima linea per sostenere la giovane arte. Questa volta in tandem con una delle più grandi e sane aziende italiane, la illy caffè. L’iniziativa illy Sustain Art, che dal 2007 l’azienda dedica appunto alla promozione e valorizzazione dell’arte dei paesi emergenti, si arricchisce di una nuova iniziativa. Ovvero,  la possibilità di accedere a una residenza studio della durata di tre mesi, da agosto a ottobre, proprio negli spazi della fondazione, diretta da Angela Vettese.

«illy Sustain Art è nato con l’intento di offrire all’arte dei paesi emergenti occasioni di visibilità e di incontro con il mercato, estendendo al mondo dell’arte contemporanea l’approccio alla sostenibilità di illycaffè. Grazie a questa iniziativa con la fondazione Bevilacqua La Masa, il progetto evolve e si rafforza, offrendo ad artisti e curatori la possibilità di frequentare un percorso di formazione d’eccellenza, che rappresenta un importante trampolino di lancio per chi avrà il merito di intraprenderlo», dichiara Carlo Bach, direttore artistico di illycaffè. «Nella formazione di un artista, il rapporto con i propri pari è sempre fondamentale, soprattutto se in un luogo diverso da quello d’origine. La residenza diventa così un modo per inserirsi dentro il proprio lavoro e fuori dal proprio contesto abituale, in un mondo di stimoli nuovi e intensi. L’idea di residenza d’artista ha questo nocciolo», spiega la Vettese. La residenza consiste in un percorso di studio della durata di tre mesi alla fondazione Bevilacqua La Masa, in cui l’artista/curatore potrà lavorare a stretto contatto con gli altri giovani assegnatari degli studi della fondazione e partecipare alle iniziative organizzate. Avrà a disposizione un atelier personale all’interno del complesso di studi di SS. Cosma e Damiano nell’isola della Giudecca, nel quale sarà oggetto di frequenti studio visit che la fondazione organizza con giornalisti, critici e curatori del settore, indipendenti o rappresentanti delle principali istituzione nazionali e internazionali interessati ai giovani artisti. Durante i tre mesi alloggerà nella foresteria di palazzo Carminati. La giuria è presieduta da Michelangelo Pistoletto e composta da Angela Vettese, dai curatori Meskerem Assegued (Etiopia), Carlos Basualdo (Argentina), Suman Gopinath (India), Gerardo Mosquera (Cuba), Mariangela Mendez Prencke (Colombia) e da Carlo Bach, direttore artistico illycaffè. Per partecipare alla selezione, l’artista/curatore deve registrarsi sul sito www.illysustainart.org entro venerdì 8 marzo, aprire un account e caricare i propri lavori, completando tutti i passi richiesti al momento dell’iscrizione. La decisione della giuria, definitiva e insindacabile, verrà annunciata nel mese di aprile tramite la pubblicazione sul sito. Requisito fondamentale per l’iscrizione al sito è che l’artista/curatore risieda in uno dei paesi indicati dal Fondo monetario internazionale come emergenti e in via di sviluppo.

 

Commenti