La pittura dell’anima

Roma

La galleria Otto di Roma, dal 18 al 25 novembre nel cuore del rione Monti, ha voluto accendere i riflettori per la prima volta sui lavori di una pittrice  italiana: Renata Bertolini.
La personale dell’ artista siciliana  “La pittura del anima”  con i suoi più di trenta lavori, tra emozionanti pitture e splendidi disegni, è stata acccompagnata dai suggestivi versi di Maria Rita Parsi, nota scrittrice e psicoterapeuta, che ha voluto presentare i lavori di Renata Bertolini raccontando una fiaba, trascritta sugli stessi muri  della galleria, per riuscire a tracciare e a trasmettere al pubblico l’esperienza pittorica di una così singolare artista.
I lavori della Bertolini infatti raccontano un viaggio. Partono dal caos, quasi dallo scarabocchio per trasformarsi in una proiezione grafica che prende coscienza di se’ attraverso stili precisi che si ritrovano nel vocabolario dell’inconscio collettivo, nel vocabolario  dell’ anima dell’ artista e dell’anima di ciascuno di noi.
Una pittura dell’ anima quindi, un’ anima che parla attraverso l’arte e le sue  tracce creative con lavori che, riuscendo ad indagare sulla realtà trasmettono fortissime emozioni facendo emergere la formidabile speranza dell’ io.