Eventi

I più bei corti

È partita la seconda edizione del Roma creative contest. Il frizzante evento di cortometraggi romano con sede al teatro Vittoria – nel cuore del quartiere testaccio – promette, anche quest’anno, la visione di interessanti short movie di produzione indipendente. L’evento si svolge per quattro domeniche consecutive. A partire dalle ore 20.30, del 16, 23, 30 settembre e del 7 ottobre, la visione dei corti in programma è alternata da momenti di intrattenimento, interventi e degustazioni enogastronomiche. La sala del teatro Vittoria era gremita già al primo degli appuntamenti, quello del 16 settembre, di un giovane pubblico, energico, curioso e palpitante. Lontani dai tappeti rossi e photo call, questo contest è tra quel genere di eventi che dimostrano come progetti creativi, portati avanti con determinazione e budget irrisori, possano regalare prodotti dall’indubbio valore cinematografico.

Ventiquattro sono i corti che sono stati selezionati a fronte delle oltre cinquecento candidature pervenute al concorso. Tre sono le sezioni in cui si suddivide questa edizione del contest. Alla tradizionale categoria Cacciatori d’immagini, riservata ai cortometraggi italiani di finzione, sono state aggiunte: Mockumentaries, aperta ai “documentari di finzione” italiani e la nuova sezione internazionale Corti di Animazione, dedicata all’animazione in 2D, 3D e stop motion. Caratteristica del contest è l’attenzione rivolta alla sperimentazione come anche alle nuove tecnologie, elementi questi che rendono l’evento fresco, accattivante e competitivo. Se nella prima serata sono intervenuti i tre giovani ideatori e protagonisti della, sempre più popolare, webseries italiana The Pills; nelle serata del 30 settembre si terrà la performance live del video artista Daniele Spanò. La serata di domenica 7 ottobre sarà quella conclusiva, in questa occasione, dopo la visione dei corti finalisti, saranno assegnati i premi ai vincitori.

La giuria che quest’anno è chiamata a valutare i cortometraggi è composta da autorevoli professionisti del settore: Mattia Torre (regista di Boris), Cosimo Alemà (regista di At the end of the day), Marco Missano (Sky e Fox), Paolo Carnera (Direttore della fotografia in Romanzo criminale), Emanuele Scaringi (area sviluppo casa di produzione Fandango), Marco Saitta (Sound Designer / Sound Mixer -Diaz). Molti i premi in palio, per un ammontare di oltre 30.000 €, tra riconoscimenti in denaro e quelli in forma di contributo per una nuova produzione, oltre l’assegnazione onoraria del premio del pubblico. Dopo il successo dello scorso anno che ha richiamato l’attenzione cinematografica nazionale, dei media e del pubblico, l’appuntamento si conferma come un occasione importante per i giovani registi di dimostrare il proprio talento. Il teatro Vittoria, tramite questo evento, dà prova di dedicarsi alla promozione delle future generazione di professionisti del settore cinematografico, come anche ospitando, subito dopo il festival, la rassegna teatrale Salviamo i talenti- premio Attilio Corsini (13 settembre – 6 ottobre).

23, 30 settembre, 7 ottobre

Teatro Vittoria, piazza Santa Maria Liberatrice 10, Roma

info: romacreativecontest.com

Commenti