Le strade del paesaggio

Arti visive, musica, convegni e percorsi formativi: un dosato mix per promuovere, attraverso la cultura, lo sviluppo locale. Quinta edizione per la rassegna Le strade del paesaggio, kermesse in corso di svolgimento a Cosenza e che fino all’11 dicembre propone un invitante percorso caratterizzato da molteplici eventi e appuntamenti.

Organizzato e cofinanziato dalla provincia di Cosenza, il clou del festival è costituto da tre mostre: Astarte & Zanardi, Andrea Pazienza at the war, a cura di Marina Comandini Pazienza, con le opere di Andrea Pazienza; Annibale, una collettiva europea nell’ambito della quale diversi artisti hanno dato volti e colori al racconto di Paolo Rumiz: Nicola Alessandrini, Federico Appeal, Nikko Barber, João Vaz de Carvalho, Elisa Cesari,Elda Cingolani, Coen Met E en C, Marina Comandini Pazienza, Sonja Danowski, Jan Van Doornspeek, Katia Kaduk, Artem Kostyukevic, Alexis Marcou, Mireia Macip Padrell, Sac Magique, Martina Peluso, Elena Rapa, Macus Romero, Roberta Maddalena, Rasa Joni, Anna Sedziwy, Soju Tamaka, Bruna Troise, Thanos Tsiovsis, Marianna Venczàc.

Infine, per la mostra Nostalgia canaglia espongono Nicola Alessandrini, Birò, Cesko, Allegra Corbo, Alberto Corradi, Diavù, Max Frezzato, Francesca Ghermandi, Massimo Giacon, Ale Giorgini, Miss Miza, Ombrascura, Marilina Ricciardi, Andrea Scoppetta, Flavia Sorrentino, Tokidoki, Daniela Volpari. Tutte le mostre sono in programma al Museo delle arti della provincia di Cosenza, in corso Telesio.

A fare da corollario si susseguono giorno dopo giorno le attività laboratoriali e di formazione attraverso due corsi, uno dedicato alla sceneggiatura e uno riservato al disegno, finalizzati alla realizzazione e alla successiva pubblicazione di un volume a fumetti. I docenti sono Sergio Nazzaro, scrittore e giornalista, e Max Frezzato, disegnatore. Il centro storico di Cosenza si trasforma, invece, in un vero e proprio palcoscenico all’aperto per ospitare i numerosi eventi previsti dal nutrito programma della manifestazione con l’obiettivo principale di valorizzare il paesaggio e le interrelazioni con i fattori umani.

Fino all’11 dicembre
Museo delle arti della provincia di Cosenza, corso Telesio
Info: www.lestradedelpaesaggio.com