Anime di tela

In Anime di tela, la personale di Hyena, prendono vita dodici opere, una fusione di fotografia e pittura, dove il corpo della donna immortalato nella sua essenzialità si presenta sinuosamente, velato da un certo pudore pur ripreso nella sua nudità. Le fasi tecniche del lavoro intrapreso dall’artista si possono scandire in varie fasi: stampa l’anima del negativo dell’immagine fotografata su carta opaca, che in seguito sarà opportunamente strappata, lacerata, accartocciata e ricomposta su un supporto di tela. Il procedimento continua dando vita completamente a una nuova immagine, servendosi di processi e materiali tipici del restauro come la colla di coniglio, la gomma lacca e le resine naturali.

Una volta rielaborata l’immagine, Hyena lavora ancora con la pittura, utilizzando una vernice ad acqua bianca con cui realizza macchie, segni e colature. A volte gioca anche con la materia arricchendo lo sfondo con stralci di testo per accrescere la comunicatività dell’opera. Inoltre in mostra sono anche esposte radici, alberi realizzati sottoforma di opere. In questa esibizione alla galleria La contemporanea Studio, si celebra, dunque, la figura della donna, la naturalezza, giocando sulla costruzione e sulla decostruzione dell’opera d’arte.

Fino al 10 giugno
La contemporanea studio art gallery
via della Rocca, Torino
Info: 0110746769; www.lacontemporaneatorino.com