Fra le nuvole

Tomas Saraceno (San Miguel de Tucumán, Argentina, 1973), architetto e diplomato in belle arti, è artista difficile da classificare per il suo situarsi sul crinale di riflessioni e suggestioni assai diverse. Con le opere in mostra in "Cloud cities", sviluppo del progetto "Cloud cities-air port city", Saraceno immagina strutture sperimentali, sotto forma di palloncini gonfiabili o piattaforme modulari e abitabile, che rendono al massimo l’energia naturale.

Il lavoro dell’artista sfida i tradizionali concetti di spazio, tempo, gravità, la coscienza e la percezione attraverso opere architettoniche, sociali, comunitarie, utopistiche e partecipative. Ispirato da un interesse che influenza il cambiamento nel nostro modo di vivere, l’esperienza e la realtà, ogni opera è un invito a concepire modi alternativi di conoscere, sentire e interagire con gli altri. Le opere, soprattutto, sottolineano il carattere ecologico, non solo di ambienti naturali, ma anche degli spazi sociali, mostrando che la possibilità di trasformare il mondo è sempre a portata di mano per coloro che sono pronti a collaborare alla sua progettazione e costruzione.

E ciò perché Saraceno, guardando al cielo, vede la possibilità di ripensare il modo di vivere in relazione l’uno all’altro, per rimodellare nozioni circa la nazionalità e la proprietà, e rivedere le nostre idee circa la fissità dell’ambiente costruito e l’organizzazione delle città.

Fino al 30 ottobre
Palazzo Ducale, piazza Matteotti 9 Genova
Info: www.palazzoducale.genova.it