Trasparenze rinnovabili

La mostra collettiva di arte contemporanea Trasparenze, l’arte per le energie rinnovabili, presentata al museo Madre di Napoli da Laura Cherubini si concentra sul delicatissimo tema dell’ambiente, un argomento fra i più attuali nel mondo globalizzato, che permette agli artisti di riflettere su un settore della nostra quotidianità che a volte sfugge al nostro controllo immediato.

Ogni artista che partecipa affronta il discorso con una sua personalissima chiave di lettura che può arricchire un bagaglio sempre più vasto di punti di vista sul tema. Sono stati coinvolti stranieri come Vito Acconci, Olafur Eliasson, Carlos Garaicoa, Lucy Jorge Orta, Sidival Fila, Wolfgang Laib, Yoko Ono, Pascale Marthine Tayou e italiani come Mario Ceroli, Sarah Ciracì, Flavio Favelli, Lorenzo Giusti, Cecilia Guida, Mimmo Paladino, Cesare Pietroiusti, Marco Giuseppe Schifano, Gian Paolo Striano.

Personalità del mondo dell’arte di diversa provenienza e con alle spalle percorsi diversi contribuiscono con opere di livello internazionale che mirano ad una comunicazione e a un interscambio con i fruitori della mostra. In esposizione il catalogo edito da Electa.

Fino all’11 ottobre
Madre, via Luigi Settembrini 79, Napoli
Info: 08119313016; www.museomadre.it