Bizzarri misticismi

Estremamente onirica e fantasiosa, l’artista Jennybird Alcantara non passa di certo inosservata. Guardare un suo dipinto è immergersi nei mondi di Nerverending story, o di Alice in wonderland. Sono favole dipinte a olio su tela, concretizzate in tratti sfumati e fumosi che rendono ancor di più quello che l’artista vuol far trasparire: l’arte del sogno e dell’incanto. “Suspicious activity” è un viaggio nel mondo della Alcantara, spiando una magica umanità antropomorfa da un acquario senza aver bisogno delle branchie. Un universo parallelo incontaminato e travolgente che toglie il fiato per l’onirismo in cui è immerso. I personaggi sono malinconici, intensi e talvolta crudeli, ripresi dall’iconografia dei miti e della fantasia, ma anche dalle profondità oceaniche. La deformità e la diversità qui vengono esaltate per dar vita a nuove leggende, misteriose e affascinanti.

Jennybird Alcantara vive a San Francisco. Dal 2002 inizia ad esporre le sue opere a olio, acrilico, legno, carta o stoffa e ha esposto in moltissime gallerie, dalla Billy Shire fine arts gallery alla Thinkspace di Los Angeles, dalla Mf gallery di New York alla Strychnin gallery di Berlino. Nella sua città, San Francisco, la rappresenta la Varnish fine art.

La Mondo Bizzarro Gallery inaugura la stagione 2010/2011 con questa esposizione a lei dedicata, offrendo allo spettatore delle opere realizzate appositamente per l’occasione. In contemporanea sarà possibile visitare, nella project room, “Rebirth” della giovanissima Ciou, artista classe ’81 di Tolosa, che ha raggiunto un posto di rilievo nel panorama contemporaneo dell’arte pop grazie al suo segno incisivo e alla forza espressiva delle sue opere. Un tratto inconfondibile il suo, che ammicca all’Oriente, alla cultura tattoo, al primitivismo radicale e all’art noveau. I suoi quadri sono caratterizzati da un fondo composto da un collage di vecchie carte su cui Ciou lavora con acrilico e inchiostro. La mostra che le dà visibilità internazionale è del 2004 quando, alla Flux factory di New York, espone accanto a Miss Van, Camille Rose Garcia, Junko Mizuno e Sunny Buick. Da questo momento in poi la sua carriera continua passando per Amsterdam, Parigi, Barcellona, Berlino, Portland, Brussels e, per quanto riguarda l’Italia, Napoli, dove espone al Madre, prestigioso museo di arte contemporanea.

Dal 9 settembre al 17 ottobre
Mondo Bizzarro gallery
Via Reggio Emilia 32 c/d, Roma
Info: 0644247451; www.mondobizzarrogallery.com