I margini dell'Italia

Il progresso conduce al benessere. Ma il benessere non è un diritto per tutti, diventa anzi un lusso. La collettiva Margini dell’Italia: l’esclusione sociale fotografata e filmata 1878-2010, che si tiene alla British school di Roma, lo testimonia.

Ogni società che procede verso la modernizzazione porta alla nascita di diverse categorie di persone che vengono volontariamente, o meno, emarginate. Le condizioni economiche, le necessità di una vita sempre più cara, costringono una parte dei cittadini ad andare a vivere nelle zone periferiche della città, portando a un decorso che si avvolge su sé stesso e che crea solo ulteriore degrado. La parte di popolazione che meglio sostiene il nuovo stile di vita ritiene che “gli altri” non facciano più parte del nuovo immaginario collettivo, considerandoli come una spina nel fianco, un peso che porta a fondo la nave. In molti casi diventano un problema da risolvere, se non rifiutati o respinti. Ecco nascere gli emarginati, gli zingari di periferia, i baraccati delle periferie, i contadini paesi del Mezzogiorno e i degenti dei manicomi riammessi in città dopo la riforma psichiatrica del 1978. Dopo il 1990, diventano anche gli immigranti provenienti dai paesi poveri del mondo, che adesso vivono in determinati quartieri, come una piccola succursale del proprio paese.

Dall’Unità di Italia fino ai nostri anni le opere di Chim, Robert Capa, Jerry Cooke, Marco Delogu, Franco Pinna e Giuseppe Primoli, unite ai diversi documentari e servizi tg, vanno a ricostruire un’importante testimonianza visiva della storia della marginalità in Italia.
Queste immagini, questi video hanno avuto una duplice funzione: hanno creato e rafforzato l’idea dell’emarginazione, ma hanno anche fatto nascere una coscienza critica e di denuncia. Ma fino a che punto arriva l’una, e inizia l’altra? La possibilità di scoprirlo fino al 9 luglio.

Margini dell’Italia: l’esclusione sociale fotografata e filmata 1878-2010
British school, via Antonio Gramsci 61, Roma
Info: 063264939; www.bsr.ac.uk

Articoli correlati