L'acchiappa Cattelan

Nuovi balocchi sotto l’albero di Natale, o magari un regalo alternativo che è anche l’opera di un artista. Gianfranco Pulitano ha, letteralmente, giocherellato con quei giochi da tavolo che hanno cresciuto intere generazioni. Indovina chi?, L’allegro chirurgo, Acchiappa la talpa. Chi non ha mai passato un pomeriggio della propria infanzia con un martello in mano per pestare l’inafferrabile roditore, o le pinzette per estrarre improbabili ossa? Pulitano ha iniziato una commistione fra le opere d’arte di artisti internazionali o le loro icone, per mixarle ironicamente in nuovi giochi da tavolo.

Sicuramente satirica e tagliente, la mostra "The Christmas artoy" è una critica al consumismo, la ricerca della perfezione e la voglia di emulazione degli artisti più noti. Ecco quindi comparire quei giochi in versione moderna e aggiornata come L’acchiappa Cattelan. Per chi invece volesse deliziarsi con la nuova moda dei ritocchi, si potrà divertire con l’Allegro chirurgo estetico e ancora Indovina l’artista? e Opium game, dov’è possibile creare le proprie opere d’arte utilizzando come idea base l’altrettanto famoso Forza quattro.

Non finisce qui. Perché l’artista si è anche deliziato nel trasformare gli animali in statuine giocando con un altrettanto piglio ironico: il maialino tatuato, l’orso polare con lo snowboard o l’agnello spaccato ed altri ancora. La collezione, che oltre ad essere ammirata può anche essere acquistata durante l’esposizione all’Angel art gallery di Milano, è l’insieme di un percorso compiuto da Pulitano in circa quattro anni. Donando una di queste opere, naturalmente scegliendola col giusto occhio e regalandola a chi è sarcastico come Gianfranco Pulitano, porterà a buon fine l’idea originale dell’artista.

Fino al 6 gennaio 2010
Milano, Angel art gallery, Via Ugo Bassi 18
Info: www.angelartgallery.it

Articoli correlati