Ultimora

Un concorso per giovani artisti

Quale artista non ha sognato almeno una volta di vedere esposta una propria opere alla Biennale di Venezia?
Probabilmente nessuno. E quest’anno, per i giovani artisti, c’è una possibilità in più, ed è sempre la Città di Venezia ad offrirla.
E’ stato lanciato qualche giorno fa, infatti, il bando per un nuovo concorso di arti visive dedicato ai giovani artisti dai 18 ai 35 anni interessati ad affrontare attraverso la poesia visiva, i video clip musicali, la street art, la pittura, il fumetto e la fotografia, il tema dell’attualità del tempo che stiamo vivendo in linea con May You Live in Interesting Time titolo della prossima Biennale Arti Visive 2019.

Venezia – come ha sottolineato il sindaco Luigi Brugnaro – è sempre stata città crocevia di popoli e di culture, che nella storia ha sempre dimostrato di essere fucina di grandi intellettuali, scopritori, artisti e avventurieri e oggi offre ai giovani artisti la più prestigiosa vetrina mondiale in tema di arte riservando ai vincitori del concorso uno spazio all’interno del suo Padiglione presso la Biennale.

Il concorso, Artefici del nostro destino, sarà diviso infatti in sei categorie (poesia visiva, video clip musicali, street art, pittura, fumetto e fotografia) e l’opera vincitrice per ciascuna categoria verrà esposta al Museo di Arte Moderna di Ca’ Pesaro a Venezia e sarà oggetto di un evento presso il Padiglione Venezia ai Giardini della Biennale durante il periodo della prossima manifestazione. Inoltre il primo classificato per ciascuna categoria vincerà un premio in denaro di 3mila euro, il secondo di 2mila e il terzo di mille. Ogni artista o collettivo può partecipare anche a più sezioni compilando un modulo di iscrizione per ciascuna disciplina artistica e per ciascuna opera proposta, presentando opere inedite (realizzate dal 2018 in poi) sul tema del progetto.

Per candidarsi sarà necessario compilare il modulo d’iscrizione presso il portale del comune di Venezia (qui) fornire il materiale richiesto ed inviarlo entro il 21 marzo 2019.

Per info, bando e modalità di partecipazione clicca qui

 

 

Commenti