Eventi

Transmediale

Che ruolo ricoprono empatia e emozioni nell’odierna cultura digitale? Che succede quando le sensazioni diventano oggetti del design tecnologico? Queste le domande principali poste dalla trentaduesima edizione di Transmediale, festival dedicato al digitale, che si terrà dal 31 Gennaio fino al 3 Febbraio all’Haus der Kulturen der Welt di Berlino. Giorno dopo giorno, da ormai più di trent’anni, il festival indaga e crea collegamenti tra arte, cultura e tecnologia. Obiettivo finale: cercare di costruirsi un immagine critica di cultura e politica contemporanee, ormai condizionate dall’esistenza invadente della tecnologia. Per l’edizione di quest’anno, artisti, teorici e appassionati di cultura si riuniranno ponendosi la domanda What moves you?, enigma centrale del festival, nonché quesito rivolto sia ad una reazione emozionale, così come ad infrastrutture ed estetiche che determinano il modo in cui l’affettività possa essere strumentalizzata. Con il rapido sviluppo delle nuove tecnologie, ci si muove in direzione di un cambiamento epocale evidente e profondo, che sembra guidarci verso la ricerca di comodità e pigrizia. Come possiamo imporci alla polarizzazione dei diversi aspetti dell’affettività, costretti da una parte nella morsa di una politica dei sentimenti e dall’altra dalla tendenza a sottrarsi da ogni tipo di responsabilità, è tema scottante nella società contemporanea, che verrà discusso a gonfie vele durante i giorni del festival. Transmediale di quest’anno non vuole essere un concetto prestabilito, ma un laboratorio dove si cerca di capire il ruolo e il funzionamento delle nuove tecnologie dei sentimenti e cercare di trovare un punto d’incontro per comprenderle.

Da questo deriva anche la scelta di non dare un titolo all’evento. Transmediale rinuncia per quest’anno anche a una mostra e a sezioni chiare e definite: performance, proiezioni e discussioni si daranno il cambio, si confonderanno e comunicheranno tutto il tempo, accompagnate da una fitta rete di workshops, attivi già da due giorni prima dell’inaugurazione ufficiale. Ad essere tematizzata sarà la sempre più profonda manipolazione di affettività ed emozioni, con particolare attenzione al bisogno urgente di strumenti, infrastrutture e metodi che permettano un agire comunitario. Una strettissima collaborazione tra gli spazi berlinesi TIER.space, Spektrum e Import Projekts e l’uso di formati innovativi faranno si che si crei un legame molto più stretto tra gli spettatori del festival. In che modo verrà stimolato l’impegno sociale? In che modo svilupperemo nuove forme di assistenza e previdenza? Evidenziata è la tendenza della cultura digitale di porsi e proporsi come strumento per la comprensione e manipolazione delle “strutture dei sentimenti”. Ed ecco che ci troviamo proiettati nelle “stanze affettive” dei social media, a dettare regole per la concezione di intelligenze artificiali o cercare empatia nelle realtà virtuali. 

Dal 31 Gennaio al 3 Febbraio 2019, Transmediale, Haus der Kulturen der Welt, Info: https://transmediale.de/de

Commenti