Ultimora

I beni culturali restaurati dallo spazio grazie al satellite Copernicus

Difficile a crederci ma nel Programma Spaziale europeo 2021-2027 verrà sviluppato un programma dedicato alla salvaguardia dei beni culturali. ”Il nuovo Programma Spaziale Europeo – scrivono dal Mibac – rappresenterà una vera e propria rivoluzione nella salvaguardia dei monumenti, favorendo attività di monitoraggio e analisi a fini di tutela, conservazione e sicurezza”.

E l’Italia, grazie al ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli, ha avuto un ruolo di primo piano nell’iniziativa. ”L’Italia  – continua la nota del ministero – ha infatti proposto di inserire la salvaguardia del patrimonio culturale tra le priorità del Programma per l’utilizzo dei prodotti e servizi del Sistema Copernicus per l’osservazione della Terra dallo Spazio. Una richiesta che è stata positivamente accolta sia dal Consiglio che dal Parlamento europeo e i testi già predisposti sono per l’Italia soddisfacenti”. La prima riunione si terrà il prossimo 11 febbraio a Roma, nella sala Ottagonale delle Terme di Diocleziano – suggestivamente nota come “Planetario” – del Museo Nazionale Romano. Info: www.beniculturali.it

Commenti