Ultimora

Museo israeliano ritira l’opera McJesus, l’artista Leinonen accusato di blasfemia

È deciso. Sarà rimossa dal Museo di Haifa, Israele, l’opera dell’artista finlandese Jani LeinonenMcJesus, esposta fino al 17 febbraio nella mostra Sacred Goods. Il motivo? La decisione è stata presa dal sindaco della città, nel nord di Israele, Einat Kalisch-Rotem, in seguito alle proteste delle autorità cristiane che hanno accusato l’artista di blasfemia. L’opera raffigura, difatti, la mascotte di McDonald, Ronald, crocifissa nei panni di Gesù. Sia la Chiesa greco ortodossa che quella cattolica si erano già opposte con forza all’apertura della rassegna e alcuni manifestanti si erano scontrati con la polizia davanti al Museo ma senza ottenere la chiusura. Adesso  presentano istanza in tribunale per far rimuovere dalla rassegna McJesus, opera che a loro avviso trasforma una figura sacra in un oggetto puramente commerciale. La mostra, ideata dal Direttore Nissim Tal, vuole accogliere i punti di vista di molti artisti internazionali sui temi della religione e della fede nella realtà globale odierna dominata dalla cultura del consumo.

Commenti