Foto

Sandy Skoglund, Visioni ibride

È Germano Celant a curare la personale della fotografa statunitense Sandy Skoglund. Appuntamento dal 24 gennaio al 23 marzo a Torino, precisamente a Camera per vedere gran parte della produzione dell’artista e una serie di fotografie ancora inedite. Skoglund non è certo una nuova promessa dell’arte contemporanea ha guadagnato la sua posizione di rilievo nel corso degli anni Ottanta combinando fotografia e installazione, realizzando immagini perfette e curate in ogni dettaglio. Nel corso dei decenni Skoglund non ha cambiato stile e sempre limitata nella produzione ha continuato a insistere sugli interni domestici che nei suoi lavori prendono toni inquietanti e surreali. Ad accompagnare la mostra un catalogo curato dalla stesso Celant ed edito da Silvana editoriale che ripercorre per la prima volta in Italia le tappe artistiche della fotografa. Info: http://camera.to

Commenti