Ultimora

Fra realtà e utopia inaugura la nuova collettiva nello spazio espositivo Il Margutta

Ventuno artisti per altrettante opere. Questa è la struttura della collettiva curata da Valentina Virgili, con la direzione artistica di Moby Dick e con l’ideazione e l’organizzazione di Tina Vannini. Appuntamento l’11 dicembre negli spazi espositivi del ristorante vegetariano romano Il Margutta Veggy Food & Art quando a unire la doppia decina di lavori è la volontà di raccontare una natura in crisi divisa fra desiderio di rappresentare il mondo così come è (zoo) e immaginare invece un mondo diverso (oz). Così la collettiva si struttura in questa coppia antitetica e cacofonica oz/zoo che diventa, girando la parola zoo, Oz/Ooz.

Tra pop surrealism e street art, pittura e scultura, fotografia e collage, esporranno le loro opere, in ordine alfabetico, Aurora Agrestini, Angelo Barile, Beetroot, Michele Cara, Valerio di Benedetto, Silvia Faieta, Giu Sy, Glasswall, Liu Zi Xia, Maupal, Moby Dick, Nicola Monti, Marta Petrucci, Simona Piccolini, Monica Pirone, Diego Poggioni, Francesca Provetti, Natascia Raffio, Alessandra Santo Stefano, Sgarbi, Uman. Previsti, durante il vernissage, anche il dj-set di AleRoss, lo spettacolo acrobatico con Amira & Betta e l’aperitif art, con gli sfiziosi stuzzichini del ristorante vegetariano. L’esposizione sarà visitabile sino a metà febbraio. Info: https://ilmargutta.bio

Commenti