Ultimora

Una grande mostra dedicata a Dalì tra i Sassi della città Capitale Europea della Cultura

È arrivata a Matera, Capitale Europea della Cultura nel 2019, la mostra Salvador Dalí – La persistenza degli Opposti, una rassegna allestita in parte en plain air e in parte negli spazi del complesso rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Grreci. Annunciata da giorni con grandi manifesti sui quali campeggia la scritta ”Sto arrivando!”, l’esposizione apre ufficialmente le porte al pubblico il 2 dicembre e andrà avanti per tutto il 2019. L’organizzazione è a cura di Beniamino Levi, presidente della Dalí Universe, società specializzata che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte dell’artista al mondo, e del gruppo Cuboin, e si è avvalsa anche della collaborazione del Circolo La Scaletta, associazione culturale impegnata nella conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale della città, e del Comune di Matera, a cui si devono le installazioni esterne sul territorio urbano. Le opere principali sono state installate nelle piazze e tra i vicoli, come un grande orologio molle, da diverse settimane fotografato da turisti e abitanti, mentre le opere minori potranno essere ammirate nel complesso rupestre. Diversi sono i temi dell’esposizione, come il tempo e la metamorfosi della realtà in surrealtà. Ologrammi, realtà virtuale, proiezioni 3D, video mapping di grande effetto trasformeranno la Città dei Sassi in un palcoscenico artistico.

Commenti