Ultimora

Willem Dafoe è Van Gogh nell’ultimo film di Julian Schnabel. Ecco il trailer

Ventidue anni dopo Basquiat, Julian Schnabel torna a dirigere un nuovo film dedicato alla grande arte e lo fa portando al cinema gli ultimi, tormentati anni di Vincent Van Gogh.  Nelle vesti del pittore olandese nel film, At Eternity’s Gate, è Willem Dafoe, che ha vinto grazie alla sua interpretazione la Coppa Volpi. «Ho letto le lettere di Van Gogh, era lucido – racconta Dafoe in un’intervista sul Corriere della Sera – una persona disturbata, certo, ma il suo disagio non proveniva da un dolore psicologico di cui pure soffriva. Perché nella sua sofferenza c’era anche una gioia, lo sforzo di superare il dualismo del pensiero che contrappone luce e ombra. Mi sono concentrato sull’aspetto di vitalità, piuttosto che sul cliché dell’artista tormentato». Dal burrascoso rapporto con Gauguin nel 1988 fino al colpo di pistola che gli ha tolto la vita a soli 37 anni. Un periodo frenetico e molto produttivo che ha portato alla creazione di capolavori che hanno fatto la storia dell’arte e che continuano ad incantare il mondo intero. Il film uscirà nelle sale italiane il 3 gennaio 2019.

Commenti