Video

Sweat, Candice Breitz

Nell’ambito del programma dedicato alla videoarte di Videocittà, Candice Breitz presenta Sweat. Al Maxxi dal 23 ottobre al 4 novembre il nuovo lavoro dell’artista sudafricana, un breve film della durata di 25′ che accompagna l’installazione Tldr (2017). Il video raccoglie dieci testimonianze di membri della comunità di sex workers di Cape Town, tutti affiliati come attivisti di Sweat (Sex Workers Education & Advocacy Taskforce). Le loro dichiarazioni sono tratte da una serie di interviste più lunghe, raccolte nella stessa città nel febbraio del 2017. Ognuno di loro racconta la propria esperienza, qui quella di Dudu.

Breitz, rappresentante del Sudafrica alla 57esima Biennale di Venezia, usa l’immagine in movimento per esplorare le dinamiche nelle quali un individuo crea la propria personalità, esponendosi a una comunità più ampia, reale o immaginaria, influenzata da questioni di razza, genere o religione ma anche dai media. Riflette sulla cultura contemporanea, contrapponendo la forte identificazione con le celebrità e i personaggi di finzione all’indifferenza verso coloro che affrontano le avversità del mondo reale.

Info: www.candicebreitz.net

‘Sweat,’ 2018 [Dudu] from Candice Breitz on Vimeo.

Commenti