Eventi

Miró

Dal 3 ottobre al 4 febbraio Miró alle Galeries nationales del Grand Palais di Parigi. La retrospettiva dedicata al grande maestro catalano raccoglie circa 150 opere, prestiti dai maggiori musei europei e statunitensi e da collezioni private. La mostra ricostruisce l’evoluzione stilistica di Mirò attraverso 70 anni di carriera, ne ripercorre i periodi più importanti attraverso dipinti, ceramiche, disegni, sculture e libri illustrati. La mostra si articola all’interno di un allestimento creato per gli spazi del Gran Palais che richiama il mondo mediterraneo di Mirò. Dal periodo fauve al surrealismo, durante il quale dà vita al suo mondo poetico, alla sua tavolozza di colori, al suo vocabolario di forme insolite e nuove in una dimensione né astratta né figurativa. Seguono i dipinti ”selvaggi” degli anni ’30; le Costellazioni degli anni ’40, tele di piccolo formato realizzate in Normandia; le ceramiche che, come i dipinti, uniscono realtà e sogno e le opere degli ultimi 25 anni di lavoro del pittore, in cui realizza tele di grandi dimensioni che accolgono il nero e il vuoto. La pittura di Miró trasforma il mondo con un’apparente semplicità di mezzi, la sua ricerca è caratterizzata da un incessante rinnovamento, ma anche da un forte legame con le proprie radici. ”Per me – afferma l’artista – un dipinto deve essere come una scintilla. Deve stupire come la bellezza di una donna o di una poesia”.

Grand Palais, Galeries nationales

Square Jean Perrin, Champs-Elysées, avenue du Général EisenhowerParigihttps://rmngp.fr/

Commenti