Ultimora

Medaglia d’Oro all’architettura per la Basilica di Edoardo Tresoldi

La Medaglia d’Oro dell’Architettura Italiana – Premio Speciale alla committenza 2018 è stata assegnata alla Basilica di Siponto di Edoardo Tresoldi, il premio istituito dalla Triennale di Milano, in collaborazione con il Mibac, è il più importante e prestigioso per l’architettura del nostro paese. Il riconoscimento mira a porre l’attenzione sul ruolo fondamentale che la committenza pubblica e privata ha nella costruzione di un’opera di architettura e nella definizione di una differente qualità dello spazio fisico e sociale. La scultura architettonica in rete metallica, realizzata dall’artista milanese e commissionata dalla Soprintendenza Archeologica della Puglia e dal Segretariato Regionale Mibac, in collaborazione con Cobar spa, ricostruisce e reinterpreta la tridimensionalità dell’antica basilica paleocristiana, costruita a ridosso della chiesa romanica esistente e nata 600 anni dopo. Scandita da nette scomposizioni visive e volumetriche e attraversata dagli agenti atmosferici, l’installazione si delinea come un ponte nella memoria del luogo e permette al pubblico di relazionarsi con il tempo e con la storia. Inaugurata a marzo 2016 con eco mediatico mondiale, la Basilica di Siponto è diventata una destinazione turistica di eccellenza e ha aperto nuovi scenari per la conservazione e valorizzazione del patrimonio storico e archeologico. La Medaglia d’Oro punta alla promozione dell’architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile, e insieme guarda all’architettura come prodotto di un dialogo  tra progettista, committenza e impresa. Il progetto è già stato vincitore del Premio Riccardo Francovich 2016, istituito dalla Società degli Archeologi Medievisti Italiani, che valorizza il sito che rappresenta la sintesi migliore tra il rigore dei contenuti scientifici e la loro efficace comunicazione al pubblico dei non addetti ai lavori.

 

Commenti