Video

Peter Brook, The prisoner

Non servono presentazioni per Peter Brook, uno dei più importanti registi teatri viventi. Noto in tutto il mondo e ospite quasi sempre presente nel programma del Romaeuropa e anche quest’anno conferma la sua presenza nel festival con il suo ultimo lavoro The prisoner. Lo spettacolo è un riflessione sulla giustizia: un uomo guarda una prigione nel bel mezzo di un deserto. Il lavoro suscita delle domande nello spettatore: chi è quell’uomo? Perché è lì? Chi sono le persone nel carcere e soprattutto che cosa hanno fatto per meritarsi questa (ingiusta?) punizione?. Come sempre nei lavori di Brook il tema si sviluppa con lirismo di corpi e parole in questo spettacolo diretto insieme a Marie-Hèlène Estienne. The prisoner è in programma al Teatro Vittoria dall’11 al 20 ottobre, qui i biglietti.

Commenti