Ultimora

Manca poco per il via al Romaeuropa festival che parte con lo spettacolo Kirina

Manca poco al taglio del nastro del Romaeuropa festival, la manifestazione che da settembre fino a novembre porta nella capitale, come tutti gli anni ma questa volta più delle precedenti, un quadro della creatività europea e extra europea. A conferma della vocazione internazionale di questa edizione è proprio il primo spettacolo Kirina firmato dal coreografo africano Serge-Aimè Coulibaly, dalla cantante maliana  Rokia Traorè e dal librettista Felwine Sarr.  In scena uno spettacolo con 9 danzatori, 1 attore, 4 musicisti, 2 cantanti e 40 figuranti impegnati a raccontare la storia di uno spostamento di un intero popolo dopo la battaglia nel XIV dalla quale nacque l’impero mandingo nell’Africa occidentale. «La storia – dice il coreografo, alla presentazione dello spettacolo nella sede del Romaeuropa –  si ripete sempre. Le persone si spostano ma c’è chi non le vuole dove vorrebbero andare. Ho messo in scena una serie di quadri e ogni quadro rappresenta una storia».

Appuntamento allora al teatro Argentina dal 19 al 22 settembre per questo spettacolo che racconta il presente parlando al passato. Info: https://romaeuropa.net/festival-2018/kirina

Commenti