Ultimora

Galleria Continua diventa il set del nuovo film dell’artista Paolo Consorti

La sede di Galleria Continua a L’Avana diventa set cinematografico per il nuovo film dell’artista/regista Paolo Consorti, che nel film interpreta se stesso. Si tratta di un lungometraggio intitolato Havana Kyrie, un fantareality che propone una trama in cui l’opera d’arte sconfina nella realtà e viene ricodificata grazie all’artificio del linguaggio filmico. Tra gli attori, oltre allo stesso Consorti, c’è il grande Franco Nero, nei panni di un burbero direttore d’orchestra rossiniano.

Se nei precedenti film di Paolo Consorti, Il Sole dei Cattivi e Figli di Maam, i protagonisti stessi, compiendo le loro azioni, si svelano come opere d’arte e agiscono in micromondi, ora con la ”cine-mostra” Consorti mette se stesso e le sue opere di fronte a un pubblico vastissimo e totalmente sconosciuto, avvicinando i paradigmi del linguaggio cinematografico a quelli dell’arte, senza mediazioni.

Il film è prodotto da Opera Totale e Vedadofilms, e affianca al protagonista Franco Nero i cubani Jorge Perugorria, Yacqueline Arenal e l’americano RonPerlman.

Commenti