Ultimora

I vini disegnati da Kentridge per l’Ornellaia battuti all’asta al V&A museum

Asta d’eccezione quella organizzata a Londra, al Victoria & Albert Museum, dalla tenuta di Bolgheri di Casa Frescobaldi per presentare nove lotti di bottiglie in edizione limitata realizzate da William KentridgeEra febbraio quando, per rendere omaggio all’Ornellaia annata 2015, è stato chiamato Kentridge per ideare un progetto ad hoc per il vino toscano. Il risultato è una serie in edizione limitata di 100 bottiglie da 3 litri, 10 Imperiali da sei litri e una bottiglia Salmanazar da 9 litri prodotta in un solo esemplare. All’asta di Londra, gestita da Stephen Mould, responsabile dei vini di Sotheby’s Europe, sono stati raccolti ben 140mila euro per il V&A, fondi che verranno devoluti al nuovo Photography Centre del museo. Nel realizzare i disegni Kentridge si è ispirato alla vendemmia e alla produzione vinicola, con immagini delle cesoie che ha usato quando ha partecipato alla vendemmia a San Casciano per imparare e comprendere l’arte del vino. «Ho molta ammirazione per chi fa il vino – ha detto l’artista durante la serata al V&A. –  Noi artisti possiamo sempre cancellare gli errori e ricominciare, mentre chi fa il vino non può permettersi di sbagliare».

Commenti