UNPÒPORNO

In My Room

La galleria Howard Greenberg di New York ospita dal 10 maggio al 30 giugno le fotografie di Saul Leiter, artista statunitense morto nel 2013, il cui nome è associato per lo più alla street photography. Personali e intimi, gli scatti della mostra Saul Leiter: In My Room sono tutti lavori prodotti dalla metà degli anni ’40 ai primi anni ’60 e saranno oggetto di un libro che verrà pubblicato da Steidl/Howard Greenberg Library. L’esposizione si carica di scoperte recenti fatte dopo studi sull’archivio di Saul Leiter e rivela il mondo dell’artista e delle donne della sua vita attraverso i suoi studi sulla figura femminile. Negli anni ’70, Leiter progettò di fare un libro dei suoi nudi, ma non realizzò mai il progetto durante la sua vita. La mostra e il libro in uscita offrono uno sguardo per la prima volta su questo corpus di opere. Leiter, che era anche un pittore, incorpora elementi astratti in queste fotografie e spesso mostra l’influenza dei suoi artisti preferiti, tra cui Bonnard, Vuillard e Matisse. Info: www.howardgreenberg.com

Commenti