Ultimora

Abramović e Ulay scrivono una autobiografia sulla loro vita artistica, forse

È forse la coppia artistica più famosa del secondo Novecento: Marina Abramović e Ulay che dopo aver segnato profondamente il corso della storia dell’arte con le loro performance, ora hanno deciso di ritrovarsi, mettere da parte i problemi, e scrivere una biografia sulla loro carriera a quattro mani. Ulay dice ad Artnet: «Ho detto a Marina, hey, c’è qualcosa che ancora non abbiamo fatto: scrivere le nostre memorie».

Quindici anni di performance, di eventi, di liti e di amori sono l’oggetto dichiarato del libro che racconta anche l’entrata in scena della performance nel mondo dell’arte. Fra i protagonisti assoluti del genere proprio Abramović e Ulay che con i loro happening hanno dato una sfumatura insieme violenta e romantica a questi eventi. «Ci vediamo – continua Ulay su Artnet – ad agosto per 10 giorni, due settimane, il tempo di buttare giù una bozza. Ci sono – conclude – una serie di incredibili aneddoti che la maggior parte delle persone ignora totalmente». Info: https://news.artnet.com

Commenti