Ultimora

La città si prepara per una mostra dai grandi numeri: Il terzo giorno

Sono 40 artisti per 115 opere esposte; una mostra numerosa quella ospitata nel Palazzo del Governatore a Parma dal 20 aprile al 1 luglio. Curata da Didi Bozzini la collettiva, intitolata Il terzo giorno, riunisce i vari autori sotto il tema della natura: dalla creazione alla distruzione. ”Oggi – scrive il curatore – il rischio della catastrofe è concreto, quotidianamente tangibile… forse è giunto il tempo di chiedersi se non sia possibile trovare la strada per un nuovo Eden solamente grazie allo sguardo meravigliato degli artisti, di coloro che provano a esprimere la qualità della natura senza pesarne la mera quantità”.

Fra fotografie, dipinti, sculture e installazioni incontriamo nomi fondamentali dell’arte contemporanea nazionale e internazionale come Marina Abramović, Giovanni Anselmo, Roger Ballen, Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Alighiero Boetti,Jimmie Durham, Jan Fabre, Mario Giacom elli, Francesco Jodice, Richard Long, Mario Merz e Sebastião Salgado. La mostra inoltre è il primo appuntamento ufficiale della città in preparazione di Parma Capitale italiana della cultura 2020. Info: www.ilterzogiorno.it

Commenti