Ultimora

Man Ray. Wonderful visions, la mostra dedicata al grande artista

Oltre cento immagini di Man Ray in mostra dall’8 aprile al 7 ottobre alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di San Gimignano “Raffaele De Grada”. Man Ray. Wonderful visions, questo il titolo della rassegna curata da Elio Grazioli e prodotta da Opera-Civita con la collaborazione della Fondazione Marconi, si presenta come un percorso unitario, cronologico, che illustra in modo chiaro le tappe della carriera dell’artista. Statunitense di nascita, Man Ray ha vissuto gran parte della sua vita a Parigi intrattenendo rapporti con i più noti e rivoluzionari artisti dell’epoca da Picasso fino a Dalì passando per Breton. Considerato soprattutto fotografo, ha avuto un ruolo fondamentale nel far accettare come artistica la tecnica della luce, inventata ancora da decenni prima. Dopo aver rielaborato l’invenzione dei readymade dell’amico Marcel Duchamp trasformandoli in oggetti d’affezione, l’artista ha infatti dedicato la sua vita ai ritratti, gli autoritratti, i nudi, gli still life, dando ai suoi fotogrammi il nome di rayografie. Questa mostra infatti afferma l’equivalenza tra il fotografo artista, quello di moda, di pubblicità, di fotografia pura. Spiega Grazioli: ”L’affezione è ciò che crea il mistero, è il sentimento segreto che resta enigmatico al di là dello svelamento simbolico, è una dimensione privata in più di cui si carica l’oggetto, fotografia compresa, e lo sguardo, che si fa incantato”.

Commenti