UNPÒPORNO

It’s Just Love

Il nome di Sophie Ebrard forse non vi dice niente ma può darsi che le sue fotografie vi risultino familiari. Nel 2015, infatti, sul web si è parlato parecchio di Ebrand, artista francese classe 1976, per la serie It’s Just Love, un reportage fotografico che mostra ciò che succede dietro le quinte dei film porno. Armata di macchinetta fotografica, la fotografa ha seguito nelle sue riprese il regista inglese Gazzman sul set di alcuni suoi film hard per quattro anni documentando in maniera ironica tutti i momenti di intimità che di solito sfuggono all’”occhio” della telecamera e dello spettatore. Il pubblico è infatti abituato al risultato finito ma, come in tutti i film, anche in quelli hard c’è una vita dietro le quinte fatta di momenti di pausa, azioni banali, situazioni al limite del paradossale. Le foto non mostrano mai scene di sesso esplicite perché l’interesse della Ebrard è indagare l’aspetto non svelato di un mondo in cui il corpo viene esposto alla telecamera in ogni parte, senza veli e censure. Tra le scene immortalate una ragazza che legge il copione a gambe divaricate, una coppia intenta a fare l’amore con il cameraman sdraiato accanto a loro, momenti di pausa e di relax. «Ho provato un’atmosfera di rispetto e stima per gli attori – spiega Ebrard – che hanno smentito alcune percezioni che avevo sull’industria del porno. C’è una dose di pazzia ma niente di così lontano da una qualsiasi altra industria». Info: www.sophieebrard.com

Commenti