Ultimora

Collezionismo d’arte, il 20 marzo un Talk a SpazioCima

Il 20 marzo SpazioCima propone un’attività molto interessante: si tratta del primo di due Talk sul collezionismo, intitolato L’arte del collezionare. Questa iniziativa, in collaborazione con Inside Art, avrà luogo nel nuovo project space del quartiere romano Coppedè (via Ombrone 9, Roma) alle ore 18. Oggi il sistema dell’arte contemporanea ruota quasi esclusivamente sul perno del collezionismo. Il mercato tuttavia rimane un ambiente sostanzialmente privo di regole. L’iniziativa si propone di svelare i meccanismi e di approfondire i diversi aspetti che compongono l’attività del collezionare l’arte, quelli giuridici, quelli economici e quelli artistici e sociali, che assecondano esigenze diverse quali la ricerca di prestigio, la propaganda, l’investimento o il semplice piacere spirituale. L’esercizio del collezionare, ad ogni modo, promuove l’individuo nella sua veste più nobile di mecenate, ne soddisfa il gusto estetico e in molti casi si rivela anche vantaggioso economicamente. È ai collezionisti che si devono alcuni dei più importanti sviluppi dell’arte oggi. Per approfondire questi temi all’evento sono stati invitati relatori esperti dei diversi rami del settore: Virginia Elisa MontaniTesei, avvocato specializzato in diritto dell’arte, Raffaella Salato, curatrice indipendente, e Salvatore Puzella, saggista esperto in investimenti in arte contemporanea.

Durante l’evento, nello spazio, vengono anche esposte le opere di alcuni artisti tra i più talentuosi della scuderia di SpazioCima. Si tratta di: Gabriele Buratti, Petr Shevchenko, Giusy Lauriola, Natino Chirico, Yuriko Damiani, Roberto Di Costanzo, Silvia Mattioli, Chiara Montenero, Valerio Prugnola.

 

Commenti